APRIRE IL CUORE PER SENTIRE E VIVERE L'AMORE

Mentre la natura nell’inverno si ritira per preparare un nuovo ciclo annuale, anche per noi è arrivato un momento di riflessione. Occorre guardarci dentro per renderci un po’ più consapevoli. E’ questo il periodo giusto per ritrovare l’amore interiore, il calore che ci abbraccia dolcemente e che ci fa dimenticare la solitudine e la sensazione dell’abbandono. Secondo Edward Bach, il distacco dalla nostra anima ci causa la incapacità di sentirci sereni e felici e fa nascere i difetti del nostro carattere.
Quali fiori ci aiutano per ritrovare l’amore dentro di noi, essere amabili e percepire l’amore?

Nello stato d’animo negativo del fiore Holly (agrifoglio) viviamo intensamente l’odio, la gelosia, l’invidia, il senso della vendetta o la rabbia. Dalla intensità dell’emozione possiamo immaginare la potenzialità dell’amore come virtù opposta. Sciogliendo l’odio creiamo spazio per emozioni positive e per vedere il mondo con tuta la sua bellezza.  Amare è dare senza aspettative, come la madre ama il suo bambino; è la qualità del nostro carattere che viene stimolata a crescere dal fiori Chicory (cicoria).
La personalità nel suo difetto opposto non si sente abbastanza apprezzata dai propri cari per tutto l’impegno che dedica loro. Comincia  a criticarli e si sente insoddisfatta dalla apparente mancanza d’affetto e attenzione.
Perché chi ha bisogno di Chicory non è in contatto con il calore dell’amore e così sarà sempre scontento e solo. Qualsiasi segno d’affetto gli arriverà da parte degli altri, finirà in un pozzo senza fondo, tanto è incolmabile la sua richiesta. La ossessività e l’egoismo dello stato d’animo negativo, si trasformano in generosità e compassione.
Chi invece tende a essere iperprotettivo con le persone care e le soffoca con la propria preoccupazione, ha bisogno di Red Chestnut (Ippocastano Rosso).
La personalità non riesce ed uscire dal rapporto simbiotico con chi ama e così teme costantemente la perdita dell’altro. Questo stato d’animo crea ansia e angoscia, Imparare a lasciare vivere l’altro, a lasciargli la sua libertà, la sua strada con grande fiducia è liberatorio anche per la propria crescita e dà maggiore autonomia.
Wild Rose (Rosa Canina) con i suoi cinque petali a forma di cuore ci fa ritrovare l’amore per la vita. Delusione e rassegnazione hanno preso il sopravvento portando all’apatia. Stanchi di lottare, senza interesse per il mondo, non si sente più il senso della vita. Con le gocce del rimedio torna l’iniziativa e la passione.
Poiché apriamo il nostro cuore, riceviamo comprensione, e l’amore scorrerà fra noi e il mondo, la natura, gli animali, le piante, verso gli altri ma soprattutto verso noi stessi. Ci riempirà con serenità e calore.

Gabi Krause